Sindacati, il Governo stoppi l’aumento dell’età pensionabile

by Redazione Web on

“Non tutti i lavori sono uguali, il Governo mantenga fede agli impegni assunti”. Lo affermano in una nota unitaria Cgil, Cisl e Uil. I sindacati chiedono “il blocco dell’adeguamento all’aspettativa di vita previsto per il 2019 e l’avvio del confronto per una modifica dell’attuale meccanismo per superare e differenziare le attuali forme di adeguamento, tenendo conto anche delle diversità nelle speranze di vita e nella gravosità dei lavori”.

Carmelo Barbagallo

I sindacati esprimono “qualche dubbio sull’esattezza delle stime Istat”. “È indispensabile – sottolinea la leader Cgil, Susanna Camusso – fermare la follia di un automatismo perverso che porta a peggiorare periodicamente l’età pensionabile dei lavoratori”.
C’è l’urgenza – dice – di fermarsi e riconsiderare un meccanismo scorretto e penalizzante. Il governo lo blocchi”.Per il numero uno della Uil, Carmelo Barbagallo il meccanismo dell’incremento automatico dell’età pensionabile legato all’aspettativa di vita non è più compatibile con il sistema previdenziale”.

Written by: Redazione Web